Come diventare educatore cinofilo?

banner educatore cinofilo

Avere il titolo di “educatore cinofilo” al giorno d’oggi non è difficile, ci sono moltissimi corsi, personalmente ne ho svolti quattro! Il primo, un corso non riconosciuto di 12 giornate (prevalentemente lavoro pratico in campo).
Solo 12 incontri per diventare educatore cinofilo? In effetti i problemi si sono presentati quando ho iniziato a lavorare in un centro cinofilo occupandomi dell’educazione di base e l’avviamento all’agility dog.

Mi sono accorta subito che alcuni cani non li capivo, non riuscivo a motivarli, per questo ho cercato una scuola diversa, che potesse fornirmi una buona base teorica.

Corsi multi-livello

Ho iniziato quindi un percorso di formazione per educatori cinofili riconosciuti Csen e Fisc percorso della durata di circa 350 ore diviso in quattro livelli, molta teoria e finalmente il cane osservato in ogni sua parte fisica e comportamentale.

Con l’avvicinamento al mondo del soccorso mi sono accorta di aver studiato e lavorato prevalentemente sul cane inteso come “componente della famiglia”. Quindi avevo appreso moltissimo sulla costruzione e sul mantenimento di una forte relazione, molto sull’educazione di base, ma veramente poco sulla gestione del cane da lavoro. Da qui la scelta di iniziare il corso per addestratori riconosciuto Enci di circa 200 ore.

Ritengo che una formazione breve, non possa essere sufficiente per poter lavorare bene sulle diverse problematiche del cane e della famiglia.
Nel settore cinofilo non si finisce mai di imparare, ecco perché sono in continua formazione partecipando a seminari, frequentando altri centri cinofili e praticando ogni sport o attività possibile.

Lavoro e studio

Dopo aver seguito oltre un migliaio di cani con i miei percorsi personalizzati a domicilio, studiando su ognuno di loro i comportamenti, l’influenza della genetica, le motivazioni e le esigenze, ho avuto modo di creare una buona base di partenza. Da qui in avanti ho cominciato a seguire seminari e corsi sportivi, ed approfondire la conoscenza di ogni singola razza.

Quindi la risposta a “come si diventa educatore cinofilo?” è che non basta seguire un corso e portare avanti una cinquantina di cani l’anno, non è sufficiente partecipare ad uno o due stage all’anno, non ci si può limitare a praticare sport con i propri cani… Per diventare educatore cinofilo ci vuole tempo, lavoro, studio e moltissimo investimento economico.

Il nostro è un lavoro in continuo sviluppo! Cambiano le esigenze, la visione del cane nella società (solo negli ultimi dieci anni c’è stato uno stravolgimento, soprattutto nelle piccole città) per questo è importante restare aggiornati e trovare nuovi spunti.

Rispondi