Cibi pericolosi

Gli avanzi delle nostre cucine non sono alimenti che possono essere somministrati al cane in sicurezza, sono dannosi e potrebbero essere letali per il cane. Ci sono alcuni cibi da evitare, in particolare tutto ciò che è tossico per loro, che è condito, fritto o speziato.

cibi pericolosi banner

Ricordiamoci che una sana dieta dei nostri cani prevede un apporto di grassi inferiore al 10%. Gli scarti della cucina, anche quando non tossici, possono comunque provocare vomito e diarrea.

Zucchero e sale

Il cane non riesce ad assimilare gli zuccheri come facciamo noi, per il saccarosio e il glucosio non ci sono particolari problemi, ma il lattosio (che è quello presente nei biscotti e merendine) ha difficoltà a digerirlo.

Come per l’uomo l’eccessiva assunzione di sale non fa bene, nel cane può addirittura provocare attacchi epilettici che poi potrebbero portare al coma ed infine alla morte.

Ossa

In particolare evitare le ossa lunghe di piccoli animali come il coniglio e il pollo, ma è preferibile non somministrare nessun tipo di ossa cotte in quanto possono scheggiarsi e bloccarsi o lacerare parti interne e sono molto grasse. Discorso diverso per chi fa seguire al proprio cane la dieta BARF (a crudo, che prevede l’integrazione di grassi e proteine anche con ossa crude).

Insaccati

Cibi troppo grassi e quindi dannosi per tutto l’organismo del cane, inoltre possono essere fonte di infestazione di toxoplasmosi.

Fegato

Grandi quantità di fegato possono causare una patologia conosciuta come ipervitaminosi della vitamina A; le conseguenze sono permanenti e fatali con danni alle ossa, ai muscoli ed accumulo di rame.

Formaggi e fermentati

Farinacei

Patate crude, piselli, fagioli, cavoli, in quanto provocano un’eccessiva fermentazione.

Lievito

Una volta ingerito potrebbero lievitare internamento causando forti dolori addominali ed in casi gravi anche la rottura dello stomaco o dell’intestino; questa lievitazione potrebbe rilasciare alte quantità di etanolo sufficienti a causare un avvelenamento da alcool.

Dolciumi

Lo Xilitolo presente in alcuni dolci, caramelle, chewingum, dentifrici, è dannoso per il cane e può provocare gravi danni epatici; altre conseguenze possono essere abbassamento del glucosio nel sangue e depressione del sistema nervoso centrale, perdita di coordinazione e spasmi.

Uva fresca e uva sultanina

Alimenti molto pericolosi per i reni del cane; non si conosce ancora l’elemento scatenante e potrebbe essere soggettivo, le conseguenze da intossicazione sono insufficienza renale (condizione irreversibile) e morte del cane.

Cioccolata

Più è fondente, più è pericolosa per l’alto contenuto di teobromina che è tossica per i cani ed è lenta da metabolizzare per il cane. Bastano 50gr. per intossicare un cane di piccola taglia; le conseguenze da intossicazione possono essere convulsioni, attacco cardiaco, emorragia interna e morte.

Cavoli, cipolle e aglio

Contengono una sostanza (solfuro di n-propile) che distrugge i globuli rossi, provocando così un’anemia che può risultare fatale; i sintomi compaiono da uno a quattro giorni dopo l’assunzione (vomito, diarrea, urine di colore molto scuro). L’aglio, ha le stesse conseguenze della cipolla, ma servono dosi più massicce.

Omogenizzati per bambini

In questi si trova spessissimo la polvere di cipolla

Pomodori acerbi e germogli di patate

La tossicità dipende da diversi fattori (condizioni climatiche, composizione del terreno, umidità durante la crescita delle piante); pomodori e patate contengono una sostanza tossica (la solanina) che i cani non metabolizzano come facciamo noi.

Avocado

Tutte le parti di questa pianta (foglie, semi e frutto) contengono una sostanza tossica per i nostri cani (persin).

Luppolo

In alcuni casi potrebbe scatenare insufficienza respiratoria, aumento temperatura corporea, aumento della frequenza cardiaca che possono poi avere come conseguenza convulsioni e morte.

Foglie di rabarbaro

Provocano convulsioni, come e morte se ingerite crude o cotte in grandi quantità.

Semi e noccioli

Noccioli di albicocche, ciliegie, mele, pesche, mandorle, etc contengono cianuro e possono portare al coma.

Noci

Le noci possono causare blocchi intestinali e nel caso di noci ammuffite, provocano convulsioni.

Noce moscata

Grosse quantità di noce moscata possono causare tremori, convulsioni, problemi al sistema nervoso centrale, coma e morte.

Caffè e thè

La caffeina e la teina possono provocare alterazioni del ritmo cardiaco e, nei casi più gravi, all’ictus.

Tabacco

La nicotina colpisce il sistema digerente e il sistema nervoso, può portare ad un aumento della frequenza cardiaca, collasso, come e morte.

Alcool

Il cane non possiede gli enzimi per metabolizzare questa sostanza che può quindi intossicarli con conseguente vomito e diarrea, perdita della capacità motoria, danni al sistema nervoso centrale, tremori e spasmi, difficoltà respiratorie, coma; grandi quantità possono portare alla morte per insufficienza respiratoria.

Jessica Furbaus

Titolare della scuola Furbaus.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi