Programma Neonatale Furbaus

Il nuovo programma neonatale Furbaus è stato testato nel 2018 su dieci cucciolate (scelte tra i privati): una di Labrador Retriever, una di Golden Retriever, tre di Jack Russell Terrier, una di Bovari del Bernese, una di Pastore Tedesco, due di Pastori del Caucaso, una di Maltesi.

L’ex servizio “PSN – programma di sollecitazione neonatale” (proposto dal 2012 al 2016), è stato sistemato, corretto, arricchito grazie all’esperienza maturata su numerose cucciolate di allevatori e privati negli ultimi 5 anni. 

programma neonatale furbaus banner

Le tre fasi del programma neonatale Furbaus

Il programma neonatale (05–50 giorni di vita) si compone di tre fasi:

  • Sollecitazione neonatale dai 5 ai 20 giorni;
  • Arricchimento ambientale dai 20 ai 35 giorni;
  • Arricchimento individuale dai 35 ai 50 giorni.

Questo lavoro servirà per avere una solida base di socializzazione e sviluppo caratteriale.

A chi è rivolto ed a cosa serve il programma neonatale Furbaus

Questo corso è nato con lo scopo di aiutare gli allevatori alla selezione della propria razza, considerando la parte caratteriale ed attitudinale di essa; tuttavia può essere un buon corso di aggiornamento per educatori cinofili che intendono collaborare con allevatori o supportare privati con la crescita di una cucciolata.

La fase 1 “sollecitazione neonatale dai 5 ai 20 giorni”

Il programma prende ovviamente spunto dal classico “senso puppy” o “bio sensor”, è stato alleggerito in termini di esposizione allo stress, ma intensificato per tutta la parte relativa alle stimolazioni.

Come dimostrato dal “senso puppy” una stimolazione mirata in questa fase di crescita, aiuta i soggetti ad avere maggiore predisposizione alle manipolazioni ed al contatto, maggiore resistenza alle malattie ed una predisposizione in età adulta ad affrontare i fattori stressanti con più equilibrio.

La fase 2 “arricchimento ambientale dai 20 ai 35 giorni”

Questo programma si stabilisce insieme all’allevatore perché andrà a creare i punti di forza del cane e modellare le sue motivazioni in età adulta vi porterò due esempi principali, ma non sono gli unici aspetti su cui possiamo lavorare.

Quindi un cucciolo destinato a lavori olfattivi (tartufi, piste di sangue, altro) seguirà un programma mirato a questo scopo, con esposizioni controllate in modo da creare la base per la motivazione che lo porterà a cercare quel specifico odore.
Nello specifico si punterà (compatibilmente con il bagaglio genetico) ad aumentare le seguenti motivazioni: perlustrativa, esplorativa, collaborativa, cinestesica.

Un cucciolo destinato ad una carriera da expo o lavori sociali (pet therapy, soccorso) seguirà un programma che aiuterà il cane ad avere un buon equilibrio anche in contesti difficili, una buona capacità di sopportare fattori stressanti, una buona predisposizione ad essere manipolato ed a collaborare con l’uomo.
Nello specifico si punterà (compatibilmente con il bagaglio genetico) ad aumentare le seguenti motivazioni: et-epimeletica, collaborativa, affiliativa, perlustrativa, somestesica.

La fase 3 “arricchimento individuale dai 35 ai 55 giorni”

Dall’inizio del periodo sensibile ogni cucciolo, in modo individuale, seguirà un percorso di socializzazione completo (intraspecifico, interspecifico, ambientale) in modo che abbia le basi necessarie per diventare un adulto equilibrato in ogni contesto a cui verrà esposto.

Puoi approfondire l’argomento leggendo questo articolo: Periodo di socializzazione.

Per maggiori info lascia un commento qui sotto!