Cani con GPS

Cani con GPS è un stage che raccoglie moltissimi esercizi per stimolare le capacità di orientamento del cane e ritrovare il conduttore; questa attività rafforza la relazione con il cane abbassando il livello di ansia quando il conduttore non c’è e può essere quindi un ottimo supporto per problematiche legate alla relazione.

Negli anni mi sono trovata a lavorare con cani molto timidi, disinteressati al cibo, poca voglia di giocare (in situazioni di disagio); con questi cani avevo bisogno di trovare una spinta, qualcosa che riuscisse a sbloccarli.
Ho iniziato a creare piccole ricerche del proprietario ed ho avuto risultati fantastici sul carattere di questi cani che hanno iniziato ad aprirsi ed approcciarsi al mondo con maggiore serenità; ecco com’è nato “Cani con GPS”.

Perché Cani con GPS e non un percorso basato sulla relazione?

Purtroppo sono numerose le situazioni in cui il cane non considera neanche lontanamente il proprietario, molte di più le situazioni in cui il cane non sa giocare (esperienze sbagliate) o non accetta il cibo (errori nell’educazione alimentare o diffidenza) ed impostare un percorso su esercizi per migliorare la relazione può essere per il proprietario molto frustrante perché per vedere i primi miglioramenti potrebbero passare settimane, addirittura mesi.

Si può anche valutare un percorso lungo, di mesi, in cui si risistema la relazione nel binomio, si insegna al conduttore a motivare il cane, etc… Ma chi mi conosce sa che per me la chiave è risolvere i problemi nel minor tempo possibile; in questo modo non si perde il cliente, anzi si fidelizza e farà tantissima pubblicità positiva.

Lo scopo di questo stage è quindi di fornirvi tutti gli esercizi utili ad impostare un percorso per svariate tipologie di cani e relative problematiche.