Passa ai contenuti principali

Allevamento Bassotti Gens Rubra di Marinella Pocaterra

Ho intervistato Marinella dell'allevamento di Bassotti Gens Rubra per approfondire la conoscenza del bassotto. Buona lettura! Non perdetevi le interviste ai proprietari dei cuccioli!

INTERVISTA A MARINELLA
Ciao Marinella, ti farò delle domande per approfondire la conoscenza del vostro allevamento. Vuoi iniziare a farmi una breve descrizione?
Una piccola realtà, preferiamo avere pochi cuccioli che seguiamo personalmente facendoli crescere in casa accanto a noi. Curiamo moltissimo gli accoppiamenti in modo da avere soggetti belli, ma soprattutto sani e molto socievoli. Abbiamo investito e continuiamo a farlo, nell'acquisto di ottimi soggetti riproduttori nella convinzione che sia la qualità e non la quantità ad essere importante.
Quante persone della tua famiglia si occupano dei cani? Principalmente io e mio marito.
Nello specifico mi piacerebbe sapere se il vostro allevamento è riconosciuto ENCI e quanti cani avete al momento? Sì, siamo riconosciuti ENCI e per quanto riguarda i nostri cani, sette vivono stabilmente con noi, altri sono in hosting presso amici e collaboriamo con un socio in toscana.
Sembra il sogno di una vita realizzato grazie alla tua passione per gli animali; da quanti anni ti occupi dei cani? Di Bassotti dal 2005 ma abbiamo cani e fatto qualche cucciolata dal 1986.

Parliamo un po' dei cuccioli adesso... quante cucciolate avete all'anno? Solitamente tre o quattro. E fate fatica a trovare i proprietari adatti? No a dire il vero: sarà perché non abbiamo mai un numero troppo elevato di cuccioli ed anche grazie all'ottima pubblicità che ci fa chi ha preso un cucciolo da noi... non è mai un problema.
Analizzando l'aspetto tecnico, fate anche prove di lavoro e partecipate alle esposizioni? Sì, le prove di lavoro sono obbligatorie per ottenere il titolo di Campione nei bassotti, mentre alle expo partecipiamo, non spessissimo, ma crediamo che laureare cani Campioni sia una verifica del fatto che il lavoro di selezione vada nella giusta direzione. Si, sono perfettamente d'accordo; serve un giudizio imparziale perché i propri cani sono sempre i migliori agli occhi di chi li possiede o li alleva!

Che tipo di cane è il Bassotto? I Bassotti tedeschi sono una razza riconosciuta in tre taglie differenti: lo sottolineo perché (seppur con ovvie differenze individuali) la taglia determina in parte anche il carattere del cane. Gli standard (la maggiore, fino ad un 10 kg di peso al massimo) è anche la più impegnativa: molto belli ed eleganti ma con un carattere più deciso necessitano di un proprietario che possa garantire loro moto e lavoro: essendo cani molto intelligenti i bassotti non vanno fatti annoiare :). I nani e Kaninchen (i più piccoli, possono essere intorno ai 3, 4 kili) sono decisamente più malleabili, meno intenso è il loro istinto alla caccia, possono essere abituati anche con gatti e necessitano di meno moto.
Questa è una caratteristica interessante da non sottovalutare nella scelta del cane, ma lo consideri adatto alle famiglie con persone anziane o bambini? Assolutamente sì. Abbiamo innumerevoli esempi di come i bassotti, grazie alla loro intelligenza e capacità di risolvere problemi in modo autonomo, possono essere molto adattabili in famiglie con bambini, anziani ed anche disabili, sia fisici che mentali.
È un cane in grado di stare da solo in assenza del proprietario? Unico neo della razza, che deriva dal segugio (per cui un tipo di cane che viene allevato in gruppi e lavora in "Muta") è la solitudine: non è impossibile abituare un bassotto a stare solo ma è un "lavoro" per lui più difficile. Perfetto, quindi sarà d'obbligo per il proprietario abituarlo a stare un po' da solo senza traumi, abituandolo, per evitare di ritrovarsi un cane-colla per il resto della vita!

A proposito della vita del cane, ci sono patologie tipiche della razza o esami da fare per dichiararne l’esenzione? Ci sono alcuni esami che controllano l'assenza di patologie oculari ma, per il momento, non c'è un'analisi genetica definitiva in tal senso, ci si affida solo a controlli periodici. Altra patologia da tenere sotto controllo è l'ernia discale, ma anche per questa, a parte escludere dalla selezione soggetti che mostrino predisposizione, la prevenzione migliore è curare la salute e la forma fisica del nostro bassotto. Ma nonostante ciò è un cane che può vivere all'esterno? Sì eccetto che la taglia più piccola, il kaninchen, che tende a soffrire il freddo visto la sua mole ridotta.

Passando al divertimento e al tempo libero, che tipologie di sport può fare un Bassotto? Lo sport più diffuso tra i bassottisti  è la simulazione della caccia in tana, è un ottimo cane da trekking, instancabile in lunghe passeggiate, sempre con una particolare attenzione all'età: bassotti molto anziani sono ancora molto vivaci ma vanno fatti riposare a tappe se il percorso è particolarmente lungo.
È un cane a cui piace viaggiare? Adora viaggiare, andare dovunque e si adatta a situazioni di viaggio impensabili per altri cani pur di stare con il proprietario. Tanto può essere difficile abituarlo a casa da solo, tanto invece è semplicissimo portarselo dietro!
È un cane che manifesta qualche disturbo caratteriale in età adulta? Non nella nostra esperienza. particolare attenzione consiglio di fare con i maschi durate la loro adolescenza: che sia sempre chiaro che non sono loro i capibranco, ma a parte questo periodo, no. Si, per esperienza di posso dire che in quella fase praticamente qualsiasi cane ha un momento di "sbandamento" e anarchia totale! Il lato positivo è che nel cane dura un paio di mesi la fase "adolescenziale", mentre con i figli si devono aspettare anni...

Per concludere vorrei sapere, secondo te, quale sarebbe l’ideale di proprietario di un Bassotto? Intendo le caratteristiche come ad esempio la fascia di età, lo stile di vita, etc...? Non c'è a dire il vero: abbiamo famiglie con bambini, anziani, disabili, giovani, persone che lavorano tutto il giorno ed altre che sono sempre a casa.. i bassotti sono molto versatili. 

Grazie per la disponibilità, spero di pubblicare presto qualche intervista delle persone che hanno preso il cucciolo nel tuo allevamento.
Sotto lascio i contatti di Marinella per chiunque volesse informazioni più approfondite e fosse interessato ad un cucciolo.

INTERVISTE AI PROPRIETARI DEI CUCCIOLI

CONTATTI
GENS RUBRA di Marinella Pocaterra
Bassotti tedeschi a pelo corto Somma Lombardo (VA)
► SITO WEB

Post popolari in questo blog

Abituare il cucciolo al kennel

Ora vedremo come poter abituare il cane al Kennel (conosciuto anche come trasportino). L'introduzione di qualsiasi accessorio o situazione nuova, dovrebbe essere affrontata con molta pazienza con il cucciolo, ma anche con il cane adulto.

La Sindrome Dilatazione - Torsione Gastrica o GDV nel Cane

Articolo del Dottor Stefano Pozzi, Day Hospital Veterinario in via Milano, 3, Ternate Varese, 0332 961861. Prevenzione, riconoscimento della patologia, cura.

Ielmoli's Kennel

Gli allievi ed amici della Scuola Furbaus, possono appoggiarsi a Gaia in caso di bisogno, dopo un test di compatibilità intraspecifico.